Torta con la panna

Tornata da una stancante visita medica dall’esito non proprio roseo, avevo l’esigenza di distrarmi e staccare il cervello. Questo per me significa, in alternativa, lavori di pittura o impastare.
Oggi ho impastato.

La torta che vi propongo è il frutto delle mie antiche scorribande sul forum della Cucina Italiana, una delle prime community che ho frequentato quando, sposina, avevo deciso di migliorare le mie abilità culinarie. In quel forum incontrai una persona deliziosa, Alda Muratore, che oggi purtroppo non è più tra noi, ma che ha lasciato in eredità alcune ricette eccellenti, tra le quali quella della torta con la panna al posto del burro o dell’olio di semi. Oltre ad essere un’ottima cuoca Alda aveva un occhio di riguardo per la praticità della gestione domestica, e infatti aveva specificato che questa torta può essere surgelata, eventualmente già sporzionata, senza perdere la sua bontà. Ecco quindi un’ulteriore idea per le merende dei nostri nanetti.
Potete trovare questa ricetta, e anche altre deliziose proposte, in Maniacooks, il gruppo facebook che ho creato con alcune amiche per dare libero sfogo ai nostri deliri a tema culinario.

Ingredienti : 250 gr di zucchero, 250 gr di farina, 250 ml di panna fresca, 4 uova, mezza bustina di lievito, buccia grattugiata di limone a piacimento, 100 gr di gocce di cioccolato.  
Gli ingredienti sono molto semplici e la torta può costituire una buona base per eventuali variazioni; io questa volta l’ho fatta a ciambella, ma nella ricetta originale era previsto l’uso di una teglia rettangolare di c.a. 30×35.
Gli ingredienti vengono impastati a mano o messi nel robot in quest’ordine: prima le uova con lo zucchero, mescolando bene ma senza montarle, poi metà della farina, la panna, l’altra metà della farina insieme al lievito e alla buccia di limone, infine il cioccolato. Una volta amalgamato l’impasto si inforna per 20-30 minuti a temperatura media (nel mio forno, 20′ a 180° oppure 30′ a 160).
Per una perfetta riuscita della ricetta è fondamentale leccare accuratamente le fruste del robot, onde testare l’avvenuta miscelazione degli ingredienti…
La sera siamo andati a cena da amici e io l’ho portata, già affettata, adagiata su un piatto di portata con un fondo di crema inglese. E’ stata molto apprezzata

7 pensieri riguardo “Torta con la panna”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *