Sugar cookies. Royal icing eventuale

Mai più farò i sugar cookies: sono una droga!
Quando li impasti, a causa del sale hanno un sapore strano, che non invoglia ai classici furti di pasta cruda. Poi li inforni, e lentamente un odore paradisiaco inizia a sprigionarsi, invadendo tutta la casa. Li sforni, e con la bava alla bocca attendi che siano freddi abbastanza da non scottare dita e lingua.
E poi inizi ad ingurgitare. Uno dopo l’altro, inesorabilmente…

Se volete commettere il mio stesso peccato, ecco la ricetta: facile, veloce e perfetta per aiutanti sotto il metro di statura.
90 gr di burro non salato ammorbidito, 100 gr di zucchero bianco, 1 uovo grande, 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia, 200 gr di farina, 1/2 cucchiaino di lievito, 1/2 cucchiaino di sale, un foglio di carta da forno.

Preriscaldare il forno a 180°. Battere a crema il burro con lo zucchero fino ad ottenere una mousse spumosa e bianca, poi aggiungere l’uovo e la vaniglia. A parte mescolare farina, lievito e sale, e dopo unire al composto di burro, lavorando delicatamente. Se l’impasto risulta troppo appiccicoso aggiungere altra farina. Fare la palla e mettere a riposo in frigo, impellicolato, per un’oretta. Infarinare la spianatoia, metterci sopra l’impasto e spolverare anche questo di farina; poi stenderlo ad uno spessore di 1/2 cm. Tagliare con le formine e mettere in cottura per 10/12 minuti, finchè i bordi non saranno lievemente dorati. Con questa quantità di pasta verranno circa due teglie (dunque due infornate). Far raffreddare completamente prima di decorare. Fonte: Nigella Lawson.

Per la Royal Icing: 2 albumi, zucchero al velo, polvere di meringa.
– Polvere di meringa? e dove la pesco? – ho pensato leggendo la ricetta. E’ solo una delle tante cose che nella nostra piccola città sono introvabili. Presto detto: ho acquistato alcune meringhe di produzione industriale e le ho polverizzate nel frullatore!
Non ho volutamente messo delle dosi specifiche per lo zucchero e la meringa, perchè molto dipende dalle dimensioni degli albumi. Il risultato finale, comunque, deve avere una consistenza simile a quella di una pomata, nè liquido nè così duro da non poterlo lavorare. Considerate che se aggiungete colorante liquido poi dovrete aggiungere altro zucchero per avere la glassa meno liquida. Mescolate il tutto a lungo nel mixer, fino alla consistenza desiderata. Fate prima i contorni delle figure; lasciate asciugare e poi riempite l’interno.

3 pensieri riguardo “Sugar cookies. Royal icing eventuale”

  1. ps io abbondo sempre con il sale nelle preparazioni dolci, creme comprese, biscotti, torte…everything really!perche' rende tutto meno nauseante e stucchevole…unica adverse reaction e' l'effetto droga da te rimarcato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *