E-S-T-A-T-E

E’ arrivata l’Estate. 
Ha bussato alla porta, piano piano, e ha detto: hey, è ora di sollevare la testa, guardare il sole e mettere i piedi a bagno. Staccare le albicocche dai rami carichi, affondarci i denti, sentire la polpa morbida come una marmellata. Restare in spiaggia fino a quando il sole è basso, bassissimo, e i gabbiano vengono a beccare le briciole lasciate dalle merende dei bambini. Accendere un barbecue in giardino anche solo per due costolette, sentire il caldo della brace che pizzica le braccia, rinfrescarsi con il the ghiacciato, quello con le foglioline di menta dentro. Passeggiare dopo cena alla ricerca del fresco. 
E’ il momento della leggerezza, dei pensieri che svolazzano come farfalle, è una stagione per vivere come selvaggi, smettere di asciugare i capelli, abbandonare il trucco e portare in giro la faccia con cui ci si è svegliati (bel coraggio da parte mia, eh!). 
Scordare, per quanto possibile pensieri e preoccupazioni. Rimandati a settembre. 
Si può mettere in pausa tutto quello che ci disturba, ci fa soffrire, ci toglie il sonno la notte?
Io vorrei provarci. Me l’ha suggerito l’Estate.
Ha detto di badare di più alle conchiglie e meno ai problemi. Di andare a saltare le onde e con esse passare sopra anche alle scocciature. Di sorridere di più e rimuginare di meno. Di tenermi stretti i ricordi ma senza lasciare che mi turbino. L’ha detto proprio lei. 
Ieri, mentre eravamo al mare. E saltavamo le onde e facevamo polpette di sabbia. 

4 pensieri riguardo “E-S-T-A-T-E”

  1. Già, anch'io adoro l'estate, sopratutto mi piace l'odore dell'aria la sera… noi ancora non siamo stati al mare, e qui il sole è arrivato appena due giorni fa… un piccolo sacrificio per una bambina piccola piccola. Buone vacanze!

  2. …intanto io non dormo per il caldo…ihhihihih a parte gli scherzi ti ho assegnato un premio se lo vuoi passare a ritirare da me mi farebbe piacere!ciaoooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *