Mammadilettante sulla carta stampata

Succede che un giorno una giornalista giovane e capace ti chiede di scrivere un breve pezzo di commento per il principale quotidiano della tua regione, l’Unione Sarda, in virtù della tua qualifica di “blogger”, che mai come in questo periodo è stata immeritata (lo so, sono molto negligente nell’aggiornare il blog!).
Succede che tu lo scrivi, e cerchi di condensare in milleseicentobattutespaziinclusi perchè a 26 anni appena compiuti hai scelto di indossare l’abito bianco e incontrare davanti all’altare il tuo fidanzato neo-trentenne.
Eccolo qui, per voi, direttamente dalla pagina del quotidiano.

Succede che forse il pezzo è piaciuto, chissà, forse la giornalista Francesca Figus ci ha visto qualcosa, fatto sta che ti chiede di scrivere ancora per le pagine Extra del quotidiano, in edicola il mercoledì.
E come se tutto questo non fosse già abbastanza per far girare la testa, succede pure che il secondo pezzo sia un estratto del mio post sulla pinkification, che potete leggere qui. Un tema che, se non si fosse capito, mi sta molto a cuore visto che sono mamma di due bambine, alle quali la pinkification sembra riservare solo i ruoli tradizionali legati all’accudimento oppure quelli legati al mondo dello spettacolo. Come a dire: o fai la mamma, oppure la ballerina.
L’articolo di oggi potete vederlo qui sotto, oppure consultare l’edizione online o cartacea per le pagine complete.

5 pensieri riguardo “Mammadilettante sulla carta stampata”

  1. Complimentissimi!! Una grande opportunità e da come scrivi te la meriti proprio! Mi piace!e ..ti seguo.. la pinkizzazione? purtroppo continua anche una volta adulti! Baci!

  2. Grazie Ste, la stima direi che è reciproca! la pinkizzazione è un fenomeno così forte, e così preoccupante, che più che un post di vorrebbe una rubrica fissa per discuterne tutti gli aspetti! Penso sia importante che noi genitori stiamo all'erta, insegnando a figli e figlie a non cadere nella trappola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *