La tv nella stanza dei bambini: sì o no?

Su L’Unione Sarda di oggi mi confronto con la possibilità di mettere una televisione nella stanza dei bambini. Al momento attuale, con figlie di otto e cinque anni, ritengo che non sia una buona idea. In primis perché dando loro una tv personale perdo la possibilità di controllare facilmente che cosa guardano e quanto tempo passano davanti allo schermo (già me le vedo accenderlo di notte a volume bassissimo, quando io ingenuamente credo siano addormentate…), e poi perché la necessità di condividere un solo apparecchio ha comportato, a casa nostra, che imparassimo a mediare tra le nostre diverse esigenze per trovare un punto d’approdo comune. Certo, questo comporta che siamo soprattutto noi genitori a sacrificarci per quanto riguarda il cosa guardare, ma va bene così. Mi piace sedermi insieme a loro davanti allo schermo, anche se quella puntata di Pippi Calzelunghe la conosco ormai a memoria…
e poi, per guardare programmi da adulti c’è sempre la notte, quando le nane sono al sicuro nei loro letti!

Non escludo in futuro di concedere loro una tv per la stanza che condividono, perché immagino che nel tempo acquisiranno sempre più autonomia in ogni campo, compreso quello della scelta dei programmi. Io per parte mia non sento il desiderio di avere un televisore in camera, quindi credo che questo aspetto non cambierà mai!
E i vostri figli, hanno la loro tv personale? A quanti anni pensate, se lo pensate, che gliela si possa concedere?

8 pensieri riguardo “La tv nella stanza dei bambini: sì o no?”

  1. bello!… sono d'accordo su tutto!, soprattutto del fatto che mentre si guarda la tv si possa discutere, credo che infatti questo sia una cosa molto delicata: di solito lasciamo i nostri bimbi "in mano" alla tv perché approfittiamo per fare altro (me compressa), invece la tv potrebbe essere un sano momento di discussione, dovremmo cercare di insegnare ai nostri piccoli ad avere spirito critico!. un abbraccio. Cerco l'articolo e te lo mando. email?

  2. Mentre mio figlio non guarda la TV a tavola, altrimenti non mangia, la sera si addormenta sempre guardando un cartone e anche se non e' una buona abitudine, avevamo pensato in un primo momento di metterla nella stanza, però abbiamo cambiato subito idea….credo che arriverà un momento in cui sarà inevitabile ma vorrei che sia un momento molto lontano e per ora se vogliono guardare un cartone, staranno sul divano che così si controllano anche meglio!

  3. Noi ne abbiamo avuto solo una in soggiorno fino ad un paio di mesi fa.in camera da letto non entrerà mai così come non entrerà mai nella zona cucina pranzo dove mangiamo.i capricci a tavola ci piace sentirli bene:-) invece,come dicevo,da un paio di mesi ho messo le mie figlie di quasi 6 e circa 3 anni a dormire in una unica stanza,trasformando l' altra in stanza giochi relax e stiro(per me),mettendo anche una tv.ma ho scoperto che lì non si ricordano di accenderla mentre giocano.ogni tanto la sera lasciamo al papà la tv e il divano pro partita e noi ci accomodiamo nel nostro salottino.Ma ho camera da letto…giammai!!!!

  4. @Adriana: grazie! lo leggerò con attenzione. Per quanto riguarda il lasciare i bambini davanti alla tv, credo che lo facciamo davvero tutti, perché è il momento in cui finalmente stanno fermi e non si mettono in pericolo di vita non appena volti le spalle… ma per quei programmi da noi già valutati e approvati, perché no? non sempre è necessario fermare il film e dare spiegazioni, a volte è tutto molto semplice e ci possiamo rilassare anche noi.@Piky, magari invece cambierà abitudini per l'addormentamento, che può dirlo?@Fra, non sai quanto mi piacerebbe avere una family room in cui io posso fare delle cose utili, come stirare, mentre le bambine giocano e/o si guarda la tv!

  5. Io la prima tv in stanza l'ho avuta a 14 anni al primo anno di liceo, prima avevamo due tv la principale e una in un altra stanza che non era quella da letto.La tv in cucina e' durata molto poco visto che a mio padre non piaceva per nulla essendo la cena l'unico momento in cui eravamo tutti riuniti!

  6. @Luca, piacere di averti qui! Io non l'ho mai avuta in camera, e forse sono condizionata anche da questo, chissà. In ogni caso credo che per un adolescente ci sia una utilità ad avere la propria tv in camera, è un'età in cui si ha bisogno di privacy e spesso di isolamento dal resto della famiglia.Sul guardare la tv ai pasti, sono d'accordo; forse dico una banalità ma essendo sempre tutti di corsa almeno i pasti sono un momento di socialità familiare che va protetto. E poi a me, quando guardo un programma, piace guardare il programma e basta!

  7. Piacere mio, per un adolescente son favorelissimo pure io, per un bambino un po' meno anche perche' cmq per me ora e' ancora piu' pericoloso far guardare la tv a un bambino dopo certe ore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *