Peace & Love

E’ passato un mese, da che ho sospeso la pubblicazione del blog. Ho usato questo periodo per riflettere, ascoltare, decantare.
E ho bisogno di riflettere ancora.
Non ho risolto le faccende che mi stanno a cuore, ma in compenso ho imparato alcune cose interessanti:

– che pensavo di essere un’attrice migliore; invece a quanto pare i miei giorni a teatro non hanno lasciato strascichi utili per la vita di tutti i giorni;
– che a volte parlo troppo e troppo d’impulso, mentre dovrei stare zitta, e altre volte taccio quando dovrei gridare;
– che il sostegno può provenire dalle persone più inaspettate;
– che ho alcune amiche dotate di infinita pazienza, che sono ufficialmente la mia salvezza;
– che ci sono altre persone, invece, che quando hanno avuto bisogno hanno attinto a piene mani al mio tempo, alle mie energie e ai miei sentimenti, e poi si sono dimenticate di averlo fatto;
– che ci sono ancora altre persone che silenziosamente seguono le mie vicende, e rumorosamente gioiscono di ogni battuta d’arresto. A queste personcine piccole piccole auguro solo, una mattina, di guardarsi allo specchio e vedersi per come sono realmente: una punizione crudele ma efficace. Perché niente è più difficile a questo mondo che fare i conti con se stessi. Io lo faccio ogni giorno, e ne esco più forte di prima.
Questo blog tornerà, quando sarà il momento giusto. D’altronde, l’erba cattiva non muore mai…

Nel frattempo, peace & love

6 pensieri riguardo “Peace & Love”

  1. Una spera sempre di essere arrivata al punto di stare perfettamente in piedi da sola qualunque cosa succeda, ma non è mai così, forse non è possibile. Spero che le spinte positive siano più forti di quelle negative, e che tu esca da questo periodo non troppo ammaccata. Anche perché mi mancano i tuoi post.Ti mando un abbraccio.

  2. Si spera negli insuccessi degli altri, perché così si distoglie il pensiero dai propri. Che tristezza e quante persone esistono così!!! Il prox mese sarò dalle tue parti, mi piacerebbe offrirti chiacchiere e caffè!

  3. Qualunque cosa ti stia capitando, mi viene da dirti: "Non curarti di loro, ma guarda e passa".Non è facile ma tu, per come ho imparato a conoscerti attraverso i tuoi post, sei forte.TI aspetto, fiduciosa di leggerti presto di nuovo su questo spazio solo tuo, che nessuno deve portarti via!

  4. @Silvia, grazie, sei un tesoro come sempre!@piky, con molto piacere! perchè non mi scrivi alla email del blog? così ci scambiamo i numeri di telefono!@Mamma Avvocato,grazie, vedrai che tornerò, più forte e motivata di prima. Un abbraccio a te e al tuo principe riccioluto

  5. Belle parole. Penso che delle pause ogni tanto ci vogliono, giusto per fare il punto della situazione. La routine stanca davvero e quando riprenderai a scrivere lo farai meglio di prima :-)Anch'io faccio i conti con me stessa ogni giorno e, non so come faccio a non scoppiare 😀 Trovo sempre l'errore in ogni cosa!Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *