Blogstorming: I bambini e la lettura

Ah, che bello il tema del blogstorming di questo mese!
Tra i piaceri della vita, un posto molto alto in classifica è occupato dal trascorrere una serata accoccolata sul divano e immersa anima e cuore tra le pagine di una storia, magari ascoltando il rumore del temporale che imperversa all’esterno. Non disdegno neppure le letture in spiaggia sotto l’ombrellone, o quelle in giardino, accomodata sulla panchina all’ombra del grande albicocco.

 Insomma, ogni momento è buono per leggere.

Ho avuto la fortuna, da bambina, di avere un conto aperto presso una libreria della mia città: andavo, sceglievo, e a fine mese il conto veniva saldato dai miei genitori. Che, in questo, sono stati molto lungimiranti. Lettori accaniti loro, lettrice accanita io. Sono convinta che l’esempio sia il metodo migliore per insegnare: se loro avessero trascorso le serate davanti alla tv, probabilmente l’avrei fatto anche io. Invece il loro tempo era spesso dedicato alla lettura, sia per studio che per svago, cosicché per me è stato naturale fare altrettanto.
Lo stesso è avvenuto fortunatamente anche per le nane: se da una parte io ho iniziato a leggere per loro fin da quando erano piccolissime, dall’altra hanno sempre visto mamma e papà circolare armati di libro. Spesso ai nonni e agli amichetti con cui avevamo sufficiente confidenza abbiamo chiesto di regalare libri, cosicchè hanno imparato ben presto ad amarli.
Confesso che quando siamo in giro a fare commissioni e loro mi chiedono di comprargli qualcosa, io tendo a dire no: la maggior parte delle richieste riguarda stupidaggini con le quali giocherebbero al massimo per cinque minuti. Quando mi chiedono un libro, invece, la risposta è sempre sì. Un libro è un investimento per il loro domani.

La notte, quando sono nel letto, le sento leggersi a vicenda i passaggi più divertenti di una storia, ridacchiando. Quel cicaleccio sommesso mi rallegra il cuore e mi fa pensare che l’abitudine alla lettura le accompagnerà piacevolmente lungo l’arco di tutta la vita.
Pochi giorni fa, per il compleanno, la nana grande ha ricevuto dalla bisnonna novantasettenne proprio un libro. La nonnina ha voluto scriverle anche una dedica che mi ha fatta commuovere: affettuosa e intelligente come la sua autrice, con la quale ho un rapporto tutto speciale del quale vado molto orgogliosa.

Una bisnonna che, da ex maestra, sa bene quanto la lettura autonoma sia la chiave di volta della crescita e dell’arricchimento personale, perché la scuola da sola non basta. Abbiamo bisogno di immergerci in mille altri mondi, storie, punti di vista anche lontanissimi dai nostri, per formarci come persone.
Con la speranza che l’augurio della bisnonna si realizzi, perchè davvero non mi viene in mente cosa più bella da desiderare per le mie figlie.

Questo post partecipa al blogstorming di genitoricrescono.

4 pensieri riguardo “Blogstorming: I bambini e la lettura”

  1. Amo leggere e lo sto insegnando a loro che per ora amano farlo e spero nel futuro sarà ancora così. Nel frattempo mi appunto l'idea del conto aperto in libreria che mi sembra una cosa geniale e la frase finale che racchiude quelle verità che solo i nonni sanno! ;-)))

  2. I miei figli adorano i libri, ma faccio fatica a trovare il tempo per leggere con loro a volte, sono troppo stanca la sera. Purtroppo sono una lettrice solitaria e faccio fatica a lottare contro questa abitudine. Ciò non toglie che siamo degli assidui frequentatori della biblioteca per piccoli…

  3. @Silvia, credo che ogni famiglia possa e debba trovare la propria formula, l'importante è il risultato, ovvero trasmettere ai nostri figli l'amore per la lettura, e tu ci stai senz'altro riuscendo! Io magari leggo per loro (sempre meno però perchè ormai sono entrambe in grado di far da sè) ma non riesco a portarle quasi mai in biblioteca per via dei miei orari d'ufficio, mentre le visite in libreria sono più compatibili con la nostra gestione… insomma, non ci sono formule fisse! Ti abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *